Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu
Dr. Marco Bani

Dr. Marco Bani

Dr. Marco Bani – Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale indirizzo: Via Pinamonte da Brembate, 1, 24122 Bergamo BG cell: 347 665...

Read More
Dr.ssa Giulia Brescia

Dr.ssa Giulia Brescia

Psicologa Clinica Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale, ACT Specializzata in Psicogeriatria tel:3206285947 Indirizzo: c/o Centro Maieutica, Via Granati 5, Salerno (SA) e.mail:giulia.brescia@alice.it  ...

Read More
Dr. Loris de Marchi

Dr. Loris de Marchi

Psicologo e Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale ricevo a: Montebelluna: Monte Medica Poliabulatorio, Via Schiavonesca Priula 136, 31044 Treviso: Centro Medico Ovest, Viale della Repubblica 243/a, 31100 Conegliano: Medicenter, Viale Italia 290, 31025 Oderzo: Fisiomed, Via Luigi Luzzati 40, 31046 Castelfranco: Omedical poliambulatorio, Piazza della Serenissima 80, 31033 telefono: 3404964647   sito: www.psicologodemarchi.it pagina facebook: https://www.facebook.com/psicologodemarchi/?ref=bookmarks mail:...

Read More
Dr. Pietro Grimaldi

Dr. Pietro Grimaldi

Psicologo, Psicoterapeuta cognitivo comportamentale Studio Psicoterapia Ars Psico, Corso Trieste 42 Caserta tel...

Read More
Dr.ssa Linda Intreccialagli

Dr.ssa Linda Intreccialagli

Psicologa Psicoterapeuta cognitivo comportamentale, Sensory Motor Therapist, è specializzata nel trattamento dei disturbi dell’umore, dei disturbi ansiosi e dei disturbi correlati a traumi. E’ segretario dell’Aidas, -associazione per il trattamento dell’ansia sociale – e con il terzo centro di psicoterapia cognitiva si occupa del trattamento e della psicoeducazione del disturbo bipolare. E’ vicepresidente dell’Associazione positive mind con la quale porta avanti programmi di riabilitazione psichiatrica per pazienti affetti da marcato ritiro sociale e da compromesse condizioni psicologiche. E’ docente di psicodiagnostica presso...

Read More
Dr.ssa Ilaria La Manna

Dr.ssa Ilaria La Manna

Psicologa Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale Indirizzo 1: Via T. Aspetti, 146 35133 Padova (PD) Indirizzo 2: Via A. Volta, 36 35031 Abano Terme (PD) Tel. 340/9654512 Email:...

Read More
Dr. Nicola Marsigli

Dr. Nicola Marsigli

tel: 055/2466460 Indirizzo: Istituto di psicologia e psicoterapia comportamentale e cognitiva (IPSICO) – via mannelli 139, firenze  e.mail:...

Read More
Dr.ssa Monia Merlini

Dr.ssa Monia Merlini

Psicologa Psicoterapeuta presso lo Studio Psy – Studio di Psicoterapia Cognitiva di Rimini, Tel: 340 5250699 indirizzo: c/o Studio PSY – Via Lavatoio, 19 – 47900 – Rimini sitoweb: sito www.studio-psy.it e.mail: moniamrl@libero.it...

Read More
Dr. Fabio Moroni

Dr. Fabio Moroni

Psicologo Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale Indirizzo: Terzo Centro Di Psicoterapia Cognitiva Via Ravenna 9/c – 00161 Roma tel: 0644233878 email:...

Read More
Dr.ssa Geltrude Muglia

Dr.ssa Geltrude Muglia

Psicologa e Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale indirizzo: Via Tocci, 1 87100 Cosenza telefono: 098422956; 3393048505 e-mail:...

Read More
Dr. Giovanni Pellecchia

Dr. Giovanni Pellecchia

Psicologo, Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale Indirizzo: Terzo Centro Di Psicoterapia Cognitiva Via Ravenna 9/c – 00161 Roma tel: 0644233878 email:...

Read More
Dr. Mario Valente

Dr. Mario Valente

Psicologo, Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale indirizzo: c/o CePiCC – P.le V. Tecchio 33 Napoli telefono: 3889225825 sitoweb:...

Read More
Disturbo di ansia sociale: quali sono i trattamenti più efficaci?

Disturbo di ansia sociale: quali sono i trattamenti più efficaci?

di Michele Procacci Questo importante articolo viene pubblicato quest’anno su Lancet Psychiatry è promosso da National Institute for Health and Care Excellence ed affronta il tema degli interventi efficaci sull’ansia sociale: farmaci, psicoterapie, intervento sulle abilità vengono passati in rassegna per un periodo che va dal 1988 al 2013, includendo anche lavori non pubblicati. E’ uno studio registrato condotto da studiosi esperti nel trattamento dei disturbi di ansia, ciascun trattamento viene misurato con strumenti standardizzati, viene messo a confronto con gruppo di controllo, vengono misurati le differenze medie standardizzate (MDS). Più di 13146 partecipanti a 101 studi differenti su 41 tipi di trattamenti divisi per classi di intervento (17). Alcuni risultati sono interessanti: tra i farmaci gli Inibitori della monoammino ossidasi (IMAO), gli inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI), gli inibitori della ricaptazione della serotonina e della noradrenalina (SNRI), le benzodiazepine (BDZ), gli stabilizzatori dell’umore (MS) danno risultati superiori al placebo (PLO). Tra gli interventi psicologici, la terapia cognitivo comportamentale individuale e di gruppo (CBT), i gruppi di abilità...

Read More
Una risata ci seppellirà: la percezione della risata nell’ansia sociale

Una risata ci seppellirà: la percezione della risata nell’ansia sociale

di Marco Bani Numerose evidenze empiriche hanno confermato che un ruolo importante nei processi di mantenimento dell’ansia sociale è svolto dai bias attentivi e interpretativi delle informazioni sociali (Amire et al., 2005; Machado-de-Sousa et al. 2010): chi soffre di ansia sociale tende ad interpretare come minacciosi stimoli neutrali o ambigui e a mantenere un elevato livello di vigilanza in contesti percepiti come minacciosi, alla ricerca di segnali di pericolo che mantengono il ciclo di allarme. Tra i segnali sociali la risata riveste un ruolo particolarmente importante in quanto è un segnale comunicativo basilare che può assumere un duplice valore comunicativo: da una parte un segnale di inclusione e vicinanza (risata di gioia) dall’altra un segnale di esclusione e segregazione (risata di disprezzo). Queste sue caratteristiche hanno spinto alcuni ricercatori tedeschi ad utilizzarlo come uno stimolo ambiguo con persone affette da diversi livelli di ansia sociale, presentandolo in due differenti forme: la prima multimodale in cui è presente sia lo stimolo visivo (il volto di una persona che ride) che...

Read More
Disturbo d’Ansia Sociale in età evolutiva

Disturbo d’Ansia Sociale in età evolutiva

  Nonostante negli anni sia notevolmente aumentata l’attenzione clinica verso la Fobia Sociale, ad oggi risulta ancora difficile la distinzione tra ansia patologica e ansia legata allo sviluppo normale dell’individuo. Durante l’infanzia e l’adolescenza, infatti, fluttuazioni dell’ansia e delle paure sono considerate normali e si manifestano in prevalenza attraverso paura degli estranei e ansia di separazione nei bambini più piccoli, e sottoforma di ansia prestazionale nei bambini più grandi e negli adolescenti. E’ infatti piuttosto frequente che un bambino possa mostrarsi preoccupato nell’affrontare una interrogazione o mostrarsi riluttante nell’entrare a far parte di una classe nuova, così come un adolescente possa esitare nel partecipare ad una festa o nel chiedere un appuntamento. Normalmente queste paure sono passeggere e determinano un disagio limitato, l’ansia infatti si attenua fino a sparire non appena il soggetto affronta tali esperienze familiarizzando con esse. Un bambino affetto da fobia sociale è però diverso da un bambino semplicemente timido, un bimbo timido infatti non prende l’iniziativa per giocare, ma riesce a stare con gli altri...

Read More
SOCIAL SKILL TRAINING PER IL RITIRO SOCIALE

SOCIAL SKILL TRAINING PER IL RITIRO SOCIALE

    LE DIFFICOLTA’ INTERPERSONALI   Costruire e mantenere legami con gli altri costituisce una delle abilità fondamentali e distintive alla base del comportamento umano. Ogni individuo è infatti chiamato ad aderire nel corso della sua vita ad un complesso scambio interattivo, che esordisce a partire dalle relazioni precoci con le figure genitoriali, prosegue nel gruppo dei pari sino a raggiungere la piena maturazione in età adulta. L’insieme delle esperienze interpersonali rappresenta l’occasione fondamentale in cui l’individuo raffina e potenzia il corredo delle abilità necessarie per entrare in contatto con l’altro. La linearità di tale percorso può per diverse ragioni essere compromessa e alterata da condizioni ambientali sfavorevoli, che ne arrestano il normale sviluppo. Già dalla prima infanzia possono, infatti, presentarsi atteggiamenti e condotte contraddistinti da estrema timidezza e riluttanza a partecipare alla vita di gruppo. Il quadro diviene poi più preoccupante e grave allorché l’individuo, a seguito del ripetersi di situazioni negative, cronicizza nel tempo strategie interpersonali disadattive e distanti dal comune modo di agire e sentire. In...

Read More
Timidezza

Timidezza

  Che cos’è la timidezza? A tutti sarà capitato di provare un’episodica difficoltà o ansia in occasioni sociali, mentre sono diverse le persone che le vivono con difficoltà costante. Questa condizione è definita con numerosi appellativi, a volte usati impropriamente in modo interscambiabile, specialmente dai “non addetti ai lavori”: ansia sociale, timidezza, ritrosia sociale, introversione, fobia sociale, inibizione, disturbo evitante, ecc. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza in merito, definendo cosa sia l’ansia sociale, la timidezza e dare un accenno alla fobia sociale, con cui viene spesso confusa. Per ansia sociale, esperienza profondamente umana, normale e fisiologica, percepita da quasi tutti, s’intende l’insieme dei fenomeni di disagio provati in occasione di un confronto con alcune o tutte le situazioni sociali o delle situazioni in cui è richiesta una performance (Antony e Rowa, 2010). L’ansia è caratterizzata da uno stato di attivazione neurovegetativa che tende a perdurare e che può manifestarsi con tachicardia, difficoltà respiratorie, tremori, vertigini, rossore, sudorazione o tensione muscolare. Provare ansia sociale non denota necessariamente essere...

Read More